opere in mostra

Achille Cattaneo - Il Naviglio a Porta Ticinese

4.12 ACHILLE CATTANE Il Naviglio a Porta Ticinese
4.12 ACHILLE CATTANE Il Naviglio a Porta Ticinese

ACHILLE CATTANEO

(Limbiate, Milano, 1872 - Milano, 1931)
 

Il Naviglio a Porta Ticinese, 1925-1930
olio su tavola, 49,5 × 59,5 cm, firmato in basso a destra: “A. Cattaneo”, Milano, Collezione Fondazione Cariplo, inv. AI00998AFC
Bibliografia: P. Zatti, in Rebora 2000, pp. 94-96 n. 63.

Alla mostra personale allestita nel 1925 presso Bottega di Poesia, Achille Cattaneo presentava quattro vedute dei Navigli riprendendo un tema caro alla tradizione pittorica ottocentesca. Fin dall’età romantica i canali che attraversavano Milano divennero un importante motivo d’ispirazione per gli artisti, impegnati a fermare dal vero le variazioni della luce e dell’atmosfera sull’acqua, talvolta soffermandosi sulle scene di vita popolare che vi si svolgevano. L’insegnamento di Emilio Gola (dal 1920), insieme alla frequentazione di Leonardo Bazzaro e Ambrogio Alciati, segnò l’avvio delle ricerche di Cattaneo in direzione di una pittura di paesaggio caratterizzata dall’attenzione verso la resa atmosferica, risolta con una pennellata sinuosa e rapida che divenne in breve la sua cifra distintiva. Stilisticamente affine a L’Alzaia del Naviglio Grande a Milano (anch’esso nella Collezione di Fondazione Cariplo), il dipinto ritrae un tratto del Naviglio nei pressi del quartiere popolare di Porta Ticinese, uno tra i luoghi preferiti dal pittore, spesso fermato con pochi tocchi di colore in dipinti su tavola di piccole dimensioni che talvolta erano intitolati Impressioni.

Elena Lissoni

© Copyright 2017 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA