opere in mostra

Opere in mostra

 

Tosi Arturo - Lago di Como

Tosi Arturo   Lago di Como
Tosi Arturo Lago di Como

ARTURO TOSI

(Busto Arsizio, Varese, 1871 - Milano, 1956)
 

Como, circa 1923
olio su tela, 70 x 90 cm Verbania, Museo del Paesaggio (deposito)
Bibliografia: Arturo Tosi 1999; Pontiggia, Vinardi 2017, n. 15.

Intorno al 1923 Tosi, dopo un breve soggiorno a Como, dipinge tre opere ispirate alla cittadina lacustre: Il battello, Il lago di Como e questa Como. Da una lettera di Bernasconi del 17 marzo 1923 sappiamo che una delle opere (se non ognuna) ha una gestazione travagliata. “Ho avuto un po’ di disappunto nel leggere che lasciasti a mezzo il bel motivo che la buona sorte ti aveva offerto. Spero che te ne castigherai, obbligandoti a metterlo giù più grande a Milano e riandare da Como a riveder il vero, quando ne sentirai il bisogno. Esprimere le più belle emozioni che la natura ci offre è per noi uno stretto dovere. Altrimenti, a che facciamo questo sudicio e penoso mestiere?[…] Se vai a Como, fammelo sapere che ti verrò a trovare: o meglio fammelo sapere venendomi a trovar tu”(U. Bernasconi, Lettera a Tosi, 17 marzo 1923, ora in Pontiggia, Vinardi 2017, p. 77). L’opera è una delle più emblematiche del particolare novecentismo dell’artista. All’interno del movimento sarfattiano Tosi rappresenta infatti l’ala più vicina alla tradizione lombarda ottocentesca. La sua pennellata fluida e pastosa e la sua ispirazione georgica si riallacciano a una scuola pittorica che da Fontanesi e da Piccio giunge alla Scapigliatura di Cremona, a Ranzoni e a Gola. Con il Novecento Italiano Tosi condivide però il senso della sintesi e di una salda struttura architettonica, mutuata soprattutto da Cézanne. Lo si vede anche in quest’opera, dove i motivi dell’imbarcadero, delle case, dell’aiuola sono abbreviati in pochi tratti, anche se le fi gurette in primo piano sono ancora di ascendenza impressionista.

Elena Pontiggia

© Copyright 2017 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA