opere in mostra

Opere in mostra

 

Pittore inglese - Ritratto d'uomo

Ritratto d’uomo
Ritratto d’uomo

PITTORE INGLESE

(settimo decennio del XVII secolo)
 

Ritratto d'uomo
olio su tela, 207 × 130 cm Milano, Collezione Fondazione Cariplo, inv. AF2056AFC
Bibliografia: E. Bianchi, in Tesori d’arte 1995, p. 104.

Un giovane gentiluomo, con parrucca lunga, è in piedi presso un tavolo e indossa una sontuosa veste doppia e giacca con maniche a sbuffo, nastri e colletto rigido; con la sinistra tiene sul tavolo un cappello nero con piuma, presso un astrolabio. Sullo sfondo, campito dai consueti tendaggi, c’è un testo a stampa cum glossa che fa pensare con verosimiglianza alle consuete edizioni dell’Almagesto tolemaico: almeno due indizi, quindi, fanno riferimento agli interessi astrofisici dell’effigiato, non necessariamente un astronomo di professione ma più probabilmente, come si può arguire dalla veste lussuosa, un aristocratico dilettante di astronomia. Pubblicando la tela nel 1995, Eugenia Bianchi oscillava fra i riferimenti al bergamasco Carlo Ceresa e quelli al lombardo-emiliano Pier Francesco Cittadini, ipotizzando una datazione verso il 1670. I riferimenti possono essere accolti nel senso della internazionalizzazione del tema del ritratto nell’Europa seicentesca, ma credo che quelli specifici di questo dipinto, di probabile provenienza antiquaria e dunque senza limiti di origine prima, vadano verso il mondo inglese della Restaurazione. In effetti il pallore degli incarnati, la sontuosità della veste neo-giacobea, la parrucca lunga, il cappello nero con piuma sono elementi che riportano alla lezione di Van Dyck filtrata attraverso l’anglicizzazione di Peter Lely e, appunto, l’adeguamento al costume inglese post-cromwelliano. La presenza della sfera armillare e del libro conduce il discorso verso il mondo gravitante intorno alla Royal Society e più in generale di quegli aristocratici dilettanti di astronomia così diffusi nell’età Stuart e accomunanti l’Inghilterra all’Olanda (altro luogo potenzialmente alternativo per il dipinto, ma meno adatto alla moda degli abiti indossati dal personaggio).

Andrea Spiriti

© Copyright 2017 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA