opere in mostra

Opere in mostra

 

Pompeo Mariani - Rose

28 MARIANI POMPEO  Rose
28 MARIANI POMPEO Rose

POMPEO MARIANI

(Monza, 1857 - Bordighera, Imperia, 1927)
 

Rose, s.d.
olio su tavola, 43,3 x 28,5 cm Gruppo Banco BPM - Collezione Banca Popolare di Milano, inv. 250206
Bibliografia: Tesori d’arte delle banche lombarde 1995, ill. 482, p. 253; Tra ’800 e ’900 2010, ill. p. 98.

Questo quadro di piccolo formato avrebbe certamente dato lustro a un qualche salotto della buona borghesia milanese o ligure che apprezzò la pittura di Pompeo Mariani sin dal suo affacciarsi sulla scena espositiva, in questo facilitato anche dall’affinità artistica e dai vincoli di parentela con il più famoso Mosè Bianchi di Monza. Il suo copioso repertorio – esteso dalle scene volte a esprimere la mondanità del tempo agli scorci paludosi della Zelata e alle immancabili marine liguri che gli valsero l’appellativo della critica di “poeta dell’acqua” – non contempla una significativa produzione di nature morte, o meglio, come nel caso del dipinto Rose, di fiori non recisi ispirati alla pittura en plein air di un roseto. Le corolle delle rose dischiuse e i boccioli, dipinti in una gamma cromatica spaziante dal rosso rubino all’incarnato, saturano l’intero spazio del quadro, lasciando appena intravvedere frammenti dello sfondo verde. Le forme sovrapposte dei petali sono definite dal colore steso a dense pennellate e, all’occorrenza, da sottili velature o da quasi impercettibili percorsi graffiati che lasciano intravvedere le cromie sottostanti. Gli effetti cromatici e luministici, come pure la pratica di dipingere en plein air, inaugurata negli anni ottanta, hanno le loro radici nella pittura del Naturalismo lombardo, in particolare dello zio Mosè, e nella formazione presso Eleuterio Pagliano, pittore di temi storico- patriottici. Nodale nello sviluppo del suo repertorio tematico è l’incontro, nel 1898, con Bordighera, dove si trasferisce definitivamente nel 1907, trascorrendo la maggior parte dell’anno nella sua villa, oggi sede della Fondazione Mariani.
Fabrizio Rovesti

© Copyright 2017 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA