opere in mostra

Opere in mostra

 

Ciolina, Cadono le foglie

017 GG294
017 GG294

GIOVANNI BATT ISTA CIOLINA

(Toceno, Verbano-Cusio-Ossola, 1870-1955)
 

Cadono le foglie (La lavandaia), 1897-1900
olio su tela, 71 x 102 cm firmato in basso a sinistra “G.B. Ciolina”
Novara, Galleria Giannoni, inv. GG294 donazione 1935 (Archivio Musei Civici, Inventario 22 aprile 1963, p. 18)


Giunta alle civiche raccolte di Novara nel 1935, come il precedente Mestizia crepuscolare, dalla collezione di Alfredo Giannoni, anche questa tela, pur priva di iscrizioni o riferimenti esterni che aiutino a individuarne la datazione, si può collocare tra le opere che Ciolina esegue sullo scorcio dell’Ottocento e che mostrano il suo interesse e la sua adesione al linguaggio divisionista. Nel caso specifico, la possibilità già ventilata in passato di identificare il dipinto della raccolta Giannoni con l’opera intitolata Ultimi giorni di novembre, esposta dall’artista alla Triennale di Torino del 1898, permetterebbe di precisarne ulteriormente la cronologia. Questa luminosa immagine, in bilico tra il semplice paesaggio e la scena di vita famigliare, presenta un impaginato costruito per piani orizzontali e quell’attenzione per gli effetti di controluce che caratterizza altre opere di questo periodo. All’ampia e dilatata vista sulla valle inondata di luce si contrappongono le ombre nette, ma vibranti di colore, che il sole disegna sul selciato e sulla scala. L’applicazione della tecnica divisionista è meno rigorosa che in altre occasioni; per quanto, è bene ricordare che in Ciolina essa non divenne mai un dogma scientifico. All’accostamento di singole particelle di colore puro l’artista vigezzino preferisce, infatti, una stesura per sottili filamenti di materia cromatica avvicinati l’uno all’altro a formare una tessitura viva, modellata con intensità e spessori differenti secondo le diverse zone d’intervento.
Paolo Plebani

© Copyright 2017 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA